mercoledì 23 gennaio 2019

Tarisio e i Gerbidi

Dove si trova la località Gerbidi?
Io lo so di sicuro, perché in questa minuscola frazione del comune di Fontaneto d'Agogna venivo già da bambino. A volte con il  mio biciclettino, quando su quella strada era un avvenimento se passava un' automobile. Oppure a piedi, con una corsa sfrenata attraverso i prati che i vecchi chiamavano le risere, perché  dicevano che, molti anni, forse secoli, prima,  la coltivazione del riso arrivava fino a lì.



I Gerbidi sono il paese di una persona speciale, Luigi Teruggi detto Tarisio (1796 - 1854).
Tarisio dedicò la sua vita a ricercare i violini più precisi e perfetti, a cominciare dagli ineguagliabili Stradivari, gli strumenti del sommo liutaio cremonese.
Li raccoglieva, riparava, commerciava recandosi soprattutto a Parigi, dove quelle meraviglie erano apprezzare e ricercate.
Se molti Stradivari, Amati, Guarneri, Bergonzi furono salvati dall'incuria e dall'oblio, lo dobbiamo di certo a questo straordinario personaggio, Tarisio dei Gerbidi.
E, se un giorno, passando di lì, vedrete, con l'immaginazione e la fantasia, un viandante percorrere lunghi tragitti a piedi con un fardello di violini in spalla, o una carrozza con un solo passeggero contornato di tanti preziosi strumenti, nulla vi vieterà di scorgere proprio lui, che fu definito "Cacciatore di Violini".    


29 commenti:

sinforosa c ha detto...

Una storia per me del tutto nuova e davvero bella. Grazie per averla raccontata. Buon pomeriggio.
sinforosa

red ha detto...

Bellissimo questo tuo ricordo, raccontato quasi in punta di pedi. MI hai ricordato un racconto di Calvino cui sono molto legata, Uomo dei gerbidi. Il suo Baciccin il Beato ricorda un po' Tarisio, anche se non saprei dire in cosa. Forse nell'essere entrambi uomini dei gerbidi, ognuno a suo modo. Un caro saluto a te e Giada.

Franziska ha detto...

"El cazador de violines" parece una metáfora y no algo que fue muy real en la vida de una persona. Estoy dispuesta a confesar que nunca había oído tal nombre y que, a partir de ahora, trataré de no olvidarlo. Gracias por compartirlo. Un abrazo.

Sara ha detto...

Credo di averne sentito anche la musica, leggendo questa storia!

Enrico zio ha detto...

Molto interessante! Grazie.
Felice giornata
enrico

Sari ha detto...

Il tuo è un bell'omaggio a una persona speciale a cui hai saputo dare valore.
Dev'essere stata bella la vita del signor Tarisio... la passione non l'ha mai abbandonato ed è divenuto padre un innumerevole numero di volte.
Ciao.

Chicchina Acquadifuoco ha detto...

certi personaggi svaniscono dalla storia o dalle storie dei luoghi se nessuno racconta di loro.Sono piccole storie a volte ma che rendono giustizia.Grazie Costantino,sei un viaggiatore curioso e preciso.Il senso del viaggio spesso non è nella distanza ma negli occhi di chi sa guardare.

Sandra Figueroa ha detto...

Muy bonita historia.....un gusto leerte....saludos

alessandra ha detto...

Questo personaggio ha un che di magico!Il cacciatore di violini potrebbe essere il titolo di una fiaba...

Glicine61 - Giovanna Faro ha detto...

Molto bella questa storia del cacciatore di violini e belle anche le fotografie.
Buona Domenica!

Gianna Ferri ha detto...

Che bella storia davvero !

Titti ha detto...

E' una storia molto interessante e molto bella. Sono felice di leggere i tuoi ricordi come come li avessi vissuto di persona...grazie.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ottima storia.
Buon inizio di settimana.

Rakel ha detto...

Ciao, un post che è una perla per chi non sa.
Grazie , buona serata
Rachele

A Casa Madeira ha detto...

Ciao Costantino,
Che bel post, i violini sono già
bello quindi è la perfezione sotto forma di arte.

Questo mese a discapito dell'ultimo
eventi in Brasile ea scapito di
la tragedia di Brumadinho non avrà post
nel solito modo; Ma ti ringrazio in anticipo.
visitare.
PACE E BENE.

Carmine Volpe ha detto...

la storia del cacciatori di violini è troppo bella, bisognerebbe farci un bel film

Manuel ha detto...

Las fotografías muy bonitas, así, como muy curiosa es, la historia que cuentas sobre este rescatador de violines, quien seguro, podría haber contado muchas y bonitas historias, de su excepcional trabajo.
Un abrazo.

Costantino ha detto...

Grazie a tutte/i, buona domenica !

Pietro Brosio ha detto...

Davvero interessante.
Il violino ha fascino, mistero, magìa.
Buona domenica!

Mirtillo14 ha detto...

Molto bello questo post, il violino ha un suono che incanta. Buona domenica.

maría del rosario Alessandrini ha detto...

El violín es mágico y maravilloso, gracias.
Abrazo

Sempiterna ha detto...

Thanks so much for share this post for us, have a excellent day.
-BEATRIZ, XOXO

Sempiterna - Fashion

Geeky Freaky - Games and more

RobbyRoby ha detto...

Ciao storia bella e interessante.

SimonaEmme ha detto...

Bellissimo il post, mi ha incantata.

Costantino ha detto...

Grazie per il Vostro passaggio, buona domenica !

Elio ha detto...

Superbo. Amo il violino che considero lo strumento principale di un'orchestra e conoscere questa storia mi ha creato un grande piacere. Non la conoscevo. Ciao Costantino e buona domenica.

Glicine61 - Giovanna Faro ha detto...

Un caro saluto e buona Domenica!

Costantino ha detto...

Grazie a tutte/i buona domenica !

Rakel ha detto...

Ciao, un saluto e buona settimana
Rachele