mercoledì 11 aprile 2018

Il mio strano appuntamento con... Fra Dolcino


E' già lì ad attendermi, a lato della strada  che  attraversa la Valsesia, in riva al fiume, alla deviazione per Rassa.
Lui è Fra Dolcino, nato a mezzo del milleduecento forse a Prato Sesia, in provincia di Novara. Antesignano del socialismo, predicava l'uguaglianza. Nella tristezza del suo volto è effigiato il dramma di quest'uomo. Fatto catturare dal vescovo di Vercelli, fu costretto ad assistere all'uccisione della sua compagna Margherita, donna di rilevante bellezza, che venne bruciata viva.
Lui stesso subì la medesima sorte, dopo atroci torture.




Ho una sola domanda da rivolgere : "Dove sei ubicato oggi, egregio frate che forse frate non eri, all'Inferno come preconizzato da Dante Alighieri, oppure lassù ?"
"Sono stato a lungo negli inferi, ma poi, secoli dopo , sono salito in alto, collocato purtroppo accanto al mio persecutore. Per cui ho preferito scendere  di nuovo dabbasso, accanto a Margherita. Ma dimmi piuttosto tu, anonimo marrano, è ancora in uso predicare la vicinanza ai poveracci ?".
"E' molto di moda, ovviamente più che altro a parole...", non posso che rispondere.
"Allora è meglio che torni negli Inferi", e così dicendo se ne va insalutato, ponendo  fine a questo strano, forse assurdo, appuntamento.



14 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Costantino, non conoscevo per niente la storia di Fra Dolcino, devo ringraziarti di averla condivisa.
Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio.
Tomaso

Anna Bernasconi Art ha detto...

Nei luoghi giusti si possono fare incontri davvero particolari! Ma mica sempre avviene, bisogna avere una spiccata sensibilità, che tu evidentemente hai...

Sara ha detto...

Uno sempre molto arrabbiato!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Un bel racconto!
Sereno giorno.

Glicine61 - Giovanna Faro ha detto...

Una storia interessante ed insolita e che bellissime fotografie!
Un caro saluto e buon fine settimana!

Arianna ha detto...

All'inferno poi è più facile ritrovare gente che si conosce ehehehe! Belle foto, buon fine settimana

A Casa Madeira ha detto...

Bela imagens das montanhas!
Bom final de semana.

Mirtillo14 ha detto...

Avevo già sentito parlare di Fra Dolcino ma non conoscevo la sua storia come ce l'hai raccontata tu. Buon week end.

alessandra ha detto...

Ma come, il persecutore di Fra Dolcino collocato più in alto di lui? Non sono d'accordo!

Costantino ha detto...

In effetti Dante Alighieri ha posto Fra Dolcino ( che era ancora vivente ) all'inferno.
Imperdonabile peccato stare dalla parte dei poveracci.

Titti ha detto...

Non conoscevo, ma una storia triste ma bella. Grazie!

Saray ha detto...

Nemmeno io conoscevo la storia. Qui da te s'impara sempre qualcosa in modo piacevole. Buona serata ^_^

Michela ha detto...

Ciao, che bella storia, molto interessante mi sono unita ai tuoi follower se vuoi seguirmi anche tu su https://michelaencuisine.blogspot.it grazie

Pietro Brosio ha detto...

Una storia interessante accompagnata da bellissime immagini.
Buon weekend!