sabato 9 agosto 2014

Crescentino: a casa del muratore che spostò un campanile.

Ammiro l'imponente Torre Civica, che si slancia in altezza oltre i trenta metri e sento, in sottofondo,il bisticciare fitto di una coppia attempata. Entro nella Chiesa dell'Assunta mentre due giovani sposi pronunziano il fatidico sì.
Per ogni speranza che diventa delusione, una nuova illusione diviene certezza.



E' lungo, ma bello, da percorrere a piedi il tratto di strada racchiuso fra alberi che porta fino al Santuario della Madonna del Palazzo.



Cerco subito la lapide che ricorda un evento temerario, ma riuscito. Leggo l'iscrizione tutta d'un fiato.Nel 1776, durante i lavori di restauro e di ampliamento, un muratore riuscì a spostare un campanile divenuto d'ingombro per la nuova costruzione. Risolse così il grave problema che occupava il rettore del Santuario.
Il compito più ingrato ed esaltante toccò al figlio dell'artigiano, che visionò dalla vetta del campanile l'intera ardita impresa.



Morì povero, quell'uomo d'ingegno, ma il suo nome , nonostante il decorso dei secoli, è custodito, indelebile, in una nicchia della Storia.
E, con lui, questo borgo dove la Dora Baltea, ultimato un lungo percorso, confluisce nel Po.
Il borgo di Crescentino Serra ( 1734- 1804), muratore.

Nel web e sui libri di scuola di una volta i particolari di questa pagina di storia.

54 commenti:

Franziska ha detto...

Gracias por tu visita a mi blog.

No me resulta demasiado complicado entender el idioma italiano pero no estoy en condiciones de escribirlo.

Supongo que no te importará relacionarte con una persona tan mayor como yo pero tendrás que entender que se producirán diferencias de ceiterio por las razones y los muros que levantan los años incluso entre las personas que hablan la misma lengua.

Saludos cordiales. Franziska

Costantino ha detto...

Benvenuta Franziska!

Sara ha detto...

"Chi costruì Tebe dalle sette porte?"Almeno il muratore che spostò il campanile ha avuto il suo meritato omaggio!

Grazia ha detto...

Bello il ricordo del muratore. Vale per quei tanti operai, per quegli artigiani ignoti che hanno reso possibile la realizzazione di tante opere!

Beatris ha detto...

Post interessante!
Buona giornata e grazie della visita!
Beatris

Cinzia ha detto...

Quanti pezzetti di storia, d'arte e personaggi a noi sconosciuti ci fai conoscere!
Si, da grandissima appassionata di ciclismo non potevo non dedicare un piccolo angolo ad un grande uomo…
Buona domenica
Cinzia

il monticiano ha detto...

Veramente impresa da ammirare e degna di essere ricordata in quella lapide.
Un salutone,
aldo.

Giancarlo ha detto...

Buone vacanze...un abbraccio.

RobbyRoby ha detto...

ciao
buona domenica.
Sempre interessanti i tuoi post.

carla family ha detto...

Davvero una grande impresa e meno male che viene ricordato. Questi piccole perle delle valli racchiudono davvero storie importanti.
Un saluto e a presto!

Sari ha detto...

Tocca ai piccoli fare cose grandi, anche se spesso i grandi se ne prendono il merito. Al muratore e a ogni altra persona di genio sconosciuto, va il mio pensiero grato.
A te un caro saluto, ciao.

Elio ha detto...

Ciao Costantino, bella cittadina e bella storia che dimostra come anche i nostri antenati sapessero fare. Se pensiamo che nei tempi moderni e con i mezzi a disposizione ci hanno messo 10 anni, tra studi e realizzazione, per raddrizzare un po' la Torre di Pisa, possiamo capie il genio di quel muratore. Buona serata domenicale.

Ambra ha detto...

Meno male che gli è stato dato il giusto tributo.
E' stato anche fortunato, dato che ci sono personaggi altrettanto coraggiosi o comunque capaci, che sono finiti nel dimenticatoio. D'altra parte la memoria umana non è illimitata.

Antonella Miceli ha detto...

Ciao Costantino,
meravigliosa pubblicazione, grazie per le bellissime informazioni!
Colgo l'occasione di augurarti buon ferragosto.
Antonella

Tiziano ha detto...

Un muratore che poteva dar delle lezione a certi ingeneri
ciao buona serata

Lina-solopoesie ha detto...

Ciao Costantino
Sempre interessanti i tuoi racconti . E sempre bello leggerti . Buon ferragosto Lina

Carmine Volpe ha detto...

che storia interessante, il merito non è poco :-)

Tomaso ha detto...

Caro Costantino, come vedi ci sono nuovamente, sono felice di essere arrivato per leggere questa bellissima storia che riscalda il cuore.
Tomaso

rosy ha detto...

Una volta i muratori erano dei veri muratori.
Amavano il proprio lavoro e lo facevano bene.
I mastro muratori, ne sapevano più loro che gli ingegnieri o geometri.
Inziavano questo lavoro da ragazzini.
Il mastro muratore era una figura importante, una volta.

Kylie ha detto...

Non conoscevo questa storia affascinante.

Buona giornata!

Bruna ha detto...

Costantino sei una meraviglia! Quanta storia e quanta arte trovo nel tuo blog. Appena avrò un po' di tempo, voglio cercare nel web la storia di questo grande muratore. Ti mando un amichevole abbraccio augurandoti un felice Ferragosto. Bruna. Ciaooooo

Stefyp. ha detto...

Ciao Costantino, non sapevo questa storia..l'ho letta con piacere. Meno male è stata messa una lapide a ricordarlo...almeno quello, per un impresa non da poco...Buon Ferragosto a te, Stefania

Alessandra ha detto...

Meno male che, dopo un'impresa simile, viene ricordato!

nonno enio ha detto...

una impresa quanto meno grandiosa ricordata almeno degnamente...

Anna Bernasconi ha detto...

Che bello leggere queste curiosità, le storie della gente: sapere chi e come è "passato di lì" rende vive le pietre!

Sciarada ha detto...

E' straordinariamente bello l'ingegno di Crescentino Serra che incontra e si intreccia con il bisticcio di una coppia attempata e con il fatidico si di due giovani sposi!
Buon Ferragosto a te Costantino, a Giada e ai vostri cari, un abbraccio!

Costantino ha detto...

Grazie! buon ferragosto a tutte/i Voi.

IlCalesse ha detto...

Una storia speciale...
Buon Ferragosto!
Ciao
Luci@

La Burbuja Rosa ha detto...

Imparo sempre tante cose grazie ai tuoi post e soprattutto conosco luoghi che non ho avuto la fortuna di visitare ma che mi piacerebbe conoscere . Grazie!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Molto giusto questo tributo.
Ti auguro una buona serata.

Leovi ha detto...

le foto sono bellissime, storia meravigliosa, bellissima torre!

Ateliê Tribo de Judá ha detto...

Olá amigo,
Que bom que detalhes tão minuciosos possam ser resgatados através da composição de seu post e agora passam a ser guardados nas nossas lembranças e permanecerá vivo.
Beijos
Joelma

Enrico zio ha detto...

Bel post ben documentato e interessante la lapide dedicata all'impresa di Serra Crescentino
Buona giornata
enrico

Costantino ha detto...

Grazie per le Vostre visite ed i Vostri preziosi commenti!

Gladys ha detto...

Hermosa iglesia quien tocara las campanas ahora que el pobre ya se marcho.

Un abrazo amigo gracias por tu comentario.

Krilù ha detto...

Grazie Costantino, quante cose interessanti e curiose ci sveli nel tuo vagabondare!

Costantino ha detto...

Buona domenica!

Gabry B ha detto...

Che storia incredibile, a quegli anni spostare un campanile...
questo muratore dev'essere stato un Genio, un Grande Uomo ed è bellissimo ricordarlo per questa sua Grande impresa, per il suo coraggio e professionalità!
I tuoi racconti sono sempre molto ricchi ed interessanti,
ti auguro una buona domenica.

Anto ha detto...

Interessante! Approfondirò di sicuro la cosa e magari, andrò anche a rendere omaggio alla memoria di un intelletto veramente audace.
Bell'Italia!

Un saluto ed è un vero piacere passare qui da te...

Dani Dias ha detto...

Obrigada pela dua visita lá no blog. Nem tinha visto seu comentário, Desculpe-me!Lindo cenário e linda história.Arte pura!
Uma abraço a você, querido e a todo povo italiano!Beijos!
Dani.

Ninfa ha detto...

Un'impresa temeraria, così come tener vivo l'amore dopo tanti anni? Beh, nel secondo caso mi auguro non lo sia, ma mi è piaciuto questo intreccio di imprese ardite...Ciao Costantino, grazie per aver aggiunto un altro tassello all'Italia che ancor non ho visitato!

Ilca ha detto...

Olá amigo,
Post belíssimo! Uma história maravilhosa e muito interessante, que adorei ler.
Visitar seu blog é sempre um prazer!
Boa semana e um grande abraço, Costantino.

Paola ha detto...

Giusto merito al muratore e felice che sia ricordato con una lapide... non sempre si omaggiano persone meritevoli!!!
Ciao Costantino un abbraccio!!!

mari da solcare ha detto...

Che bella storia! Ben ritrovato!

Suzane Weck ha detto...

Ola,linda e interessante historia.Gostei muito de ler.As fotos também estão ótimas.Meu maior abraço.SU

Mª Carmen ha detto...

Interesante entrada y bonitas imágenes. Feliz finde amigo. Abrazosss.

mimosa49 ha detto...

Ciao Costantino
Sono appena entrata nel tuo blog nel quale scopro notizie molto interessanti di storia e cultura.
Credo che queste ultime siano state frutto anche dell'intervento di tanti personaggi sconosciuti che purtroppo nessuno conoscerà mai.
Grazie del tuo passaggio.

Stefania ha detto...

Che dire! Sono rimasta senza parole. con te è sempre una scoperta continua. Ti aspetto, Costantino. E' sempre bello leggerti tra i miei commenti ;)

Mirta Luce nel cuore ha detto...

ೋღ♥ღೋ
————-/\,,,/\
…………( =’.'=)♪♫ MIAO
——–(,,)— ♥ —(,,)—-
____|____|____l___l___l
|_____!____!___l___l__l
_|___|____|___l___l___l
|_____|____|___l___l__l
|___|____|____l___l___l/)/)
__|__|____|____l___l__l ‘,’ )
|____|___|___|___l___ll),”
_|_____|___|___l___l__l
ღ♥Brindo a voi e a questa vita:
Pace Amore e Gioia Infinita!
Buon fine settimana!ೋღ♥ღೋ

ღ♥Brindo por ustedes y por la vida:
¡Paz, amor y alegría infinita!
¡Feliz fin de semana! ೋღ♥ღೋ

ೋღ♥ღೋLuce nel cuore
.
_$$$$$$$$$$$$$
_$_____________$
_$_____________$
_$_____________$____$$$$$$$$$$$$$
$_______________$__$_____________$
$_______________$__$_____________$
$_$$$$$$$$$$$$$_$__$_____________$
$_$___________$_$_$_______________$
$_$$$$$$$$$$$$$_$_$_______________$
$_$$$$$$$$$$$_$_$_$_$$$$$$$$$$$$$_$
$_$$$$$$$_$$$$$_$_$_$___________$_$
$_$$$$_$$_$$$$$_$_$_$$$$$$$$$$$$$_$
$_$$$$$$$$$_$$$_$_$_$$__$$$$$$_$$_$
_$_$$$$$$$$$$$_$__$_$$__$_$$_$$$$_$
_$_$$_$$$$$$$$_$__$_$$__$$$$$$$$$_$
__$_$_$$$$$$$_$___$_$$__$$$$$$_$$_$
___$_$$$$$$$_$_____$_$$$$$_$$$$$_$
____$_______$______$_$$_$$$$$$$$_$
_____$$___$$________$_$_$$$$$$$_$
_______$_$___________$_$$$$$$$_$
_______$_$____________$_______$
_______$_$_____________$$___$$
____$$$$_$$$$____________$_$
_$$$_________$$$_________$_$
$$$$$$$$$$$$$$$$$________$_$
______________________$$$$_$$$$
___________________$$$_________$$$
__________________$$$$$$$$$$$$$$$$$
Luce nel cuore

Antonella S. ha detto...

Non conoscevo questa storia che va giustamente ricordata e con questa tante altre piccole storie che spesso vengono dimenticate e che invece hanno fatto grande questo paese.
Buona domenica, a presto.
Antonella

Magia da Inês ha detto...

彡✿⊱·..
Belas fotos acompanhada de antigas histórias.

。♡♡彡
Bom fim de semana!
Beijinhos.
✿° ·..

Nyce Pinto. ha detto...

Olá Constantino, venho agradecer tua visita no meu Blog e comentário tão gentil! Teu Blog é um recato de lindas histórias! Belíssimo! Sigo e voltarei! Feliz final de semana! Um abraço...

Marina Fligueira ha detto...

¡Hola, Costantino!!!

Nos dejas una hermosa entrada, las fotos dan fe de la importancia de esa torre tan alta. Se ven preciosas. La historia nos en seña mucho y demuestra el esfuerzo que ha hecho el hombre solo con sus propias manos, para construir Grandes Iglesias Castillos Torres y toda clase de monumentos.
Por aquel entonces no había herramientas ni la tecnología que hoy existe.

Ha sido un placer pasar por tu casa virtual.
Te dejo mi gratitud y mi estima siempre. Un beso y se muy muy feliz.

Costantino ha detto...

Un benvenuto a Nyce Pinto ed un grazie grande così a tutti voi che siete passati.