venerdì 21 ottobre 2011

La Valcuvia ed il "Pretore di Cuvio"

E' piacevole dedicare una giornata di sole alla bellezza difficile della Valcuvia.
Partiti da Casalzuigno, dopo una visita alla cinquecentesca Villa Della Porta-Bozzolo, lambita Arcumeggia, borgo dipinto, raggiunto Cuveglio, ci si trova, sorpresi, tra il verde intenso ed il profumo selvatico dei boschi.
Una meta è Cuvio, il capoluogo.

La seicentesca chiesa dei Santi Pietro e Paolo, il coevo Palazzo Cotta-Litta-Arese (con il grande scalone), il Parco, le strette viuzze, i vecchi palazzi: come non poteva trarvi ispirazione Piero Chiara?
Cuvio, paese tranquillo e poco abitato, non credo sia mai stato sede di una pretura.
Ma era lo scenario adatto perchè il grande narratore di Luino vi ambientasse una delle sue belle vicende.


Comprai Il Pretore di Cuvio nel 1973, appena edito da Mondadori.
Mi attraeva il dipinto di sovracoperta di Franco Gentilini, Adamo ed Eva, di cui mi ammaliava il volto di donna.
Somigliante come una goccia d'acqua al viso di una ragazza che conoscevo, e mi ostinavo a non dimenticare.
Non poteva non chiamarsi Augusto Vanghetta, il protagonista, divenuto pretore per caso e per fortuna (era un "mortarino").


L'Ufficio nell'ampio scalone di un palazzo seicentesco dove troneggiava la targa "Gabinetto del Pretore" era la sua tardiva vittoria.
La moglie giovane, malinconica, disperata dimagriva fino alla liquefazione. Ma la magrezza, il busto esile, esaltavano la sua bellezza.
Brutto come la notte lui, sciupata, ma bella e giovane lei...
Lessi d'un fiato il volume fino alla pagina 136, l'ultima. Un gran libro. L'ho ripreso oggi: una "storia" da leggere, più che da recensire...


Piero Chiara, Il pretore di Cuvio, Arnoldo Mondadori Editore, prima edizione marzo 1973

97 commenti:

Aclim ha detto...

L'Italia respira il passato, l'arte, la storia.

Non mi piaceva il clima ... paese tropicale è meglio ... lol

Forse contro il libro tradotto in NET ... abbraccio do Brasil

Arianna ha detto...

Bello scoprire che esistono altri luoghi degni d'essere visti...e libri degni d'esser letti! Ti confesso che non ho mai letto Chiara, cercherò in libreria! Buon we, Arianna

Fabipasticcio ha detto...

Grazie per le suggestive immagini che hai pubblicato. Conosco molto poco quei luoghi, ma dalle tue foto concordo con te: è difficile non immaginarle in un film o in un romanzo.
Io e Piero Chiara non ci siamo ancora incontrati, ma chissà...amo in compenso un altro scrittore "lacustre" Andrea Vitali.
Buon fine settimana

Fabipasticcio ha detto...

Grazie per le suggestive immagini che hai pubblicato. Conosco molto poco quei luoghi, ma dalle tue foto concordo con te: è difficile non immaginarle in un film o in un romanzo.
Io e Piero Chiara non ci siamo ancora incontrati, ma chissà...amo in compenso un altro scrittore "lacustre" Andrea Vitali.
Buon fine settimana

Zio Scriba ha detto...

Che aria di casa, che respiro qui: sia per la scrittura che per i luoghi... Saluti valcuviani!! :-))

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

stavolta non arrivo per ultima...
Sempre molto interessanti questi post che permettono di conoscere ed approfondire alcuni argomenti, magari anche sconosciuti.
La nostra bella Italia...è uno sfociare di bellezze, peccato che non le sappiamo conservare...spesso.
ciaooo Costantino

Ambra ha detto...

E' un libro che ho letto a suo tempo e che mi ha avvinto non solo per la sua trama, ma soprattutto con la splendida descrizione di una quotidianità provinciale.
E conosco molto bene la Valcuvia, dove una mia amica aveva una vecchia casa di famiglia in un altro paesino sperduto ma splendido, Cassano Valcuvia.

Sara ha detto...

Accipicchia, per fortuna c'è Inernet e ci sono post come questo, altrimenti non sapremmo mai di luoghi così deliziosi!

Sara

Tomaso ha detto...

Quante cose belle non possiamo sempre vedere caro Costantino.
Grazie di queste belle immagini.
Tomaso

Giada ha detto...

Non l'ho letto, però di Chiara ho letto "la spartizione", molto bello, e tutti i racconti sulla sua infanzia, il mio preferito era quello delle sorelle Barbitta.

tiziana ha detto...

Che bel ricordo!
un saluto caro tiziana

✿ Elena ✿ ha detto...

non conosco affatto questi luoghi! interessantissimo post!
baci baci

Alessandra ha detto...

Grazie per la segnalazione e per queste tue magnifiche foto! Per me sono sempre delle gran belle novità, ciò che mostri e racconti!

Grazia ha detto...

Piero Chiara è stato un grande scrittore, ironico, a volte tagliente, capace di creare un'atmosfera e di farci vivere i luoghi, che anche tu ci racconti.Sai che ti dico ? Ora che ho visto le tue foto vado subito a rileggermelo.

Costantino ha detto...

Grazie Aclim,questa Italia che rigonfia di contraddizioni,ma dove ogni cantone è arte.

Arianna,Piero Chiara è stato uno scrittore "unico",se lo leggi lo
apprezzi.

Fabipasticcio,ieri sera ho comprato,per la prima volta un libro di Andrea Vitali.Il bello del
mondoblog è anche questo.

Nicola,è vero,anche Gemonio (paese che a me piace molto) è Valcuvia,o quasi.Ciao.

Carla,un grande saluto,effettivamente questa bellissima Italia...

Costantino ha detto...

Ambra,sono contento che tu apprezzi Piero Chiara.Cassano Valcuvia l'ho appena lambito,ma uno di quuesti sabati...

Sara,che bel complimento! e sì,su Internet si può. Che bello,anche,conoscere alcuni luoghi belli ma meno noti della tua stupenda provincia.

Tomaso,un saluto anche a te,che ci hai fatto conoscere i bei luoghi dove sei nato e di cui non tutti sapevano.

Costantino ha detto...

Giada,ricordo anch'io "Le sorelle Barbitta",un bellissimo,divertente,tremendo affresco in parole.

Grazie Tiziana,un saluto.

Elena,luoghi la cui bellezza,non facile,va ricercata con pazienza
e determinazione.

Alessandra,sono contento che tu abbia apprezzato.Pur novarese,amo
i paesaggi e gli scorci,non sempre noti,del vicino Varesotto.

Grazia,hai dato una sintesi perfetta di Piero Chiara scrittore,da leggere ancor oggi.

Gianna ha detto...

Mi hai incuriosita, leggerò il libro.
Il sapere va divulgato, proprio come fai tu, con passione.

Splendide le foto.

red ha detto...

Ciao Costantino,
che bello il tuo modo di guardare..è così..completo. Non è facile per me esprimere cosa io riceva dalla lettura di ciò che scrivi. Già dare un nome, una definizione ai tuoi scritti non è facile. La loro complessità mi induce a scegliere la parola " componimento ", unione, riunione di sensazioni, ricordi e talento nel descrivere, legati dal filo dell'armonia.
Ammiro molto le persone che sanno decifrare, in un luogo, tutte le architetture che ne fanno la struttura. Ammiro chi conserva, di un luogo, la mappa genetica, la natura essenziale e sa riportarla alla luce, analizzarla e raccontarla. Considero queste persone come custodi, depositari della chiave per aprire il mistero apparente che ogni luogo porta con sé. Tu sei una di queste indispensabili persone. Grazie, un sorriso

Costantino ha detto...

Gianna,leggere Piero Chiara non ti deluderà!

Red,meraviglioso il tuo commento.
In realtà,mi limito ad esprimere le mie sensazioni e ad unirle ad un luogo,ad un libro,ad un dipinto.
E cerco sempre di imparare qualcosa di nuovo,come quando passo dal tuo stupendo "Fuga di Stanze".
Un saluto,Costantino

Francesca ha detto...

Grazie sempre per il viaggio virtuale che ci fai fare... e per tutte le informazioni che ci dai...
Buona serata!!!

Rita B. ha detto...

Ciao Costantino! Bello il posto e il libro deve essere bellissimo!Non conoscevo questi posti!
Comunque è veramente emozionante visitare un luogo di cui si è letto da qualche parte o visto in una storia al cinema! Ciao buonissima Domenica!Bason busules!:)

Costantino ha detto...

Grazie Rita,Piero Chiara scriveva
spesso con allegria,ed amava la terre dell'alto Varesotto,dove era nato.

Anonimo ha detto...

Io sono Giorgio e sono di Cuvio. Mi fa piacere che si parli in maniera positiva del mio paese e del 'Pretore di Cuvio'. Vorrei precisare che a Cuvio c'è stata si la pretura, fino al 1922 ed è per quello che Chiara ha scelto il mio paese per ambientare il suo libro, anche se lo ha datato qualche anno dopo. Qui poi, nel 1969, sono state girate la metà delle scene (e mi ricordo bene) del film 'Venga a prendere il caffè da noi' tratto da 'La spartizione', sempre di Chiara.
giorgio.roncari@virgilio.it

Ninfa ha detto...

Grazie per avermi fatto da guida in questi luoghi interessanti, per me sconosciuti. Nelle tue foto c'è una bellissima luce e credo che questi scorci acquistino ancora più fascino per chi abbia letto quel libro. Anch'io a volte scelgo un libro se mi attira la copertina, se poi l'immagine ti ricordava una ragazza, allora capisco bene il tuo ammaliamento. Ciao, Costantino.

Felinità ha detto...

E' sempre piacevole passare da te , e conoscere nuove cose.
E' delizioso questo luogo, e dato che non ho letto Puero Chiara vedrò di rimediare al più presto.
Un abbraccio miaooooooo

Mirta - Luce nel cuore ha detto...

Grazie Costantino per condividere con noi le bellezze di questi fantastici luoghi.

Ti auguro una settimana piena di luce, sorrisi e angolini di cielo dove riposare! Felice settimana!

Elio ha detto...

Ottimo post Costantino, come al solito del resto. Visto che in questo momento non so cosa leggere (il libro aperto in questo momento è la vita di un prigioniero ai tempi di Mao, ma non mi entusiasma), andrò a vedere se quello da te citato è stato tradotto in francese per poterlo trovare qui. A presto.

Costantino ha detto...

Grazie Giorgio per la tua precisazione. Pur essendo della provincia di Novara,amo particolarmente il Varesotto,e la Valcuvia in particolare.
A Cuvio sono stato di recente,l'ho girato a piedi,ho cercato di carpirne la bellezza(difficile,ma presente) e la storia.
Certo,lego Cuvio a Piero Chiara,uno scrittore di cui ho letto tutto il pubblicato,e che mi ha spinto a vedere questi vostri luoghi ricchi di un fascino sommesso.

Costantino ha detto...

Ninfa,si,il fascino di una ragazza e la grande arte di Piero Chiara.

Felinità,ad di la delle preferenze personali,Piero Chiara,se lo leggerai,non potrà non colpirti.
Lui racconta,non si limita a scrivere.

Mirta,buona settimana anche a te!

Elio,penso di sì,che Chiara sia stato tradotto anche in francese :
non ti deluderà.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Molto interessante; saluti a presto.

Leovi ha detto...

Bonitas fotos. Una ruta muy interesante. Saludos.

tiziana ha detto...

Non avevo mai sentito di questi luoghi. Grazie

Costantino ha detto...

Cavaliere,Leovi,Tiziano,graditissimi i vostri commenti!

Carolina ha detto...

Hola Costantino!
Villa Bella, mi piace tutto ciò che è italiano. Pura arte e storia. Questo dovrebbe essere un libro molto interessante...
Bacci.

zicin ha detto...

Grazie per le emozioni che ci regali... non ho letto il libro, ma lo leggerò perchè mi hai incuriosito.
Belle le immagini, come sempre.
Felice settimana

Paola ha detto...

Presentandoci questi bei luoghi e parlando così del libro di Chiara, mi hai fatto venire voglia di leggerlo. Vedrò di trovarlo. Buona settimana

Paola ha detto...

Di Chiara ho letto solamente "La stanza del vescovo" e credo di aver visto anche il film..se lo hai letto anche tu, puoi dirmi quale dei due romanzi ritieni migliore? così, per averne un'idea. ciao di nuovo.

riri ha detto...

E' come una passeggiata con uno del posto che chiarisce le idee e spiega la storia..grazie Costantino, un caro saluto.

Magia da Inês ha detto...

°º♫
°º✿
º° ✿♥ ♫° ·.
As paisagens de seu país são tão belas!!!
Boa semana!
Beijos.
Brasil
°º♫
°º✿
º° ✿♥ ♫° ·.

Nora ha detto...

Di Chiara ho letto niente, son sincera! Rendi bene l'idea di arte di storia, di Paese da scoprire. Ciao Costantino, e grazie per il bel commento che mi hai lasciato!

Rosa ha detto...

ciao Costantino anch'io non conoscevo questi posti incantevoli, tante volte rivolgiamo lo sguardo lonteno invece di guardare piu' vicino, ci sono posti stupendi e suggestivi da noi, basta conosceli, grazie per il bel post e per l'indicazione del libro, buon martedi a presto rosa.)

Costantino ha detto...

Francesca,scusa la mia vecchiai,avevo omesso di ringraziarti per il tuo commento,che ho molto apprezzato!

Costantino ha detto...

Carolina,grazie per essere passata.

Zicin,attendo il tuo commento sulle opere di Piero Chiara.

Paola,tutti belli,i miei preferiti
sono però "Il piatto piange" e "La spartizione"-

Riri,grazie!

Ines,evviva i bei paesaggi.

Nora,è grande autore,le sue opere sono di piacevole lettura.

Rosa,anche da noi i viaggi possono essere veicoli di emozioni.

Adriano Maini ha detto...

Non riesco a ricordare il romanzo, che pure a suo tempo ho letto, ma le fotografie sono veramente stupende!

Hitalo ha detto...

Grazie per aver visitato il mio blog! Confesso che penso Italia è uno dei luoghi più belli della terra e tue fotografies esprimere questa bellezza!!
Buon pomeriggio!!

Costantino ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pupottina ha detto...

stupendi questi luoghi !!!

^______^ ho immaginato tutto... parola dopo parola... non l'ho letto questo libro di Piero Chiara... il suo stile è sempre scorrevole...

victoria eugenia ha detto...

Preciosas fotografias. Mis felicitaciones.

il monticiano ha detto...

Da come ne parli e lo descrivi dev'essere un paesotto da sogno come peraltro se ne ha una dimostrazione efficace guardando le foto.

Lufantasygioie ha detto...

bellissime foto,luogo incantevole...cosa vuoi di più?

Lina-solopoesie ha detto...

CARO COSTANTINO.
Quì ti lascio i miei saluti ,poi vado nel tuo blog- La casa yemenita- Vedo cosa hai scritto nel tuo nuovo post , e ti lascio il mio pensiero .
BUONA SERATA LINA Lina

TuristadiMestiere ha detto...

non ho mai letto questo libro da leggere più che da recensire...ottimo suggerimento!!! P.S. Arcumeggia è un gioiellino!!! :)

erborista1 ha detto...

Ciao Costantino,quei luoghi devono essere molto tranquilli.Bisognerebbe passarci le ferie,per ritemprarsi.Buona giornata

Costantino ha detto...

Adriano,grazie!Forse non è il miglior romanzo di Chiara,ma certo è che ha tutti gli elementi delle sue belle opere.

Hitalo,benvenuto,ed un evviva per questa un po'bistrattata Italia.

Costantino ha detto...

Pupottina,Victoria,Aldo,Lu.Lina
grazie per essere passati e per i vostri,molto graditi,commenti.

Costantino ha detto...

Turista,concordo totalmente su Arcumeggia.

Erborista,sì,luoghi tranquilli,bellezza raccolta.

Carmine Volpe ha detto...

mi piace questa tua ricerca di associare i luoghi a un libro, è un operazione bellissima daltronde senza un luogo non c'è storia

riri ha detto...

Solo un caro saluto e buona giornata.

Sciarada ha detto...

Ciao Costantino, questo è un libro che non conoscevo e che non ho avuto il piacere di leggere, dovrò provvedere vista la tua accattivante presentazione!
Buona giornata!

Luigi ha detto...

ho sempre amato Piero Chiara, ma questo libro devo ancora leggerlo: provvederò presto!!!
Grazie di cuore

Paola ha detto...

Che posti incantevoli... si adattano perfettamente come set cinematografici e per ispirare scrittori che ci deliziano con racconti strabiglianti...
Ciao Costantino grazie per aver ricordato questi luoghi e soprattutto il libro... interessante da divorare tutto d'un fiato...
Ti lascio un abbraccio per un sereno fine settimana!!!

Costantino ha detto...

Carmine,Riri,Sciarada,Luigi,Paola,grazie per il vostro passaggio,buon week end.

Melos ha detto...

Complimenti per le foto di un luogo stupendo e grazie per le informazioni che dai! Non conoscevo nulla di tutto cio'!! Buona giornata

Melos ha detto...

Complimenti per le foto di un luogo stupendo e grazie per le informazioni che dai! Non conoscevo nulla di tutto cio'!! Buona giornata

tiziano ha detto...

Ciao Costantino ci presenti sempre dei bellissimi racconti e delle bellissime foto di questa nostra bellissima "Italia"buon weekend

Erika ha detto...

Devono essere dei luoghi stupendi, caro Costantino. Di Pietro Chiara ho letto La Stanza del Vescovo e mi è piaciuto molto il modo minuzioso di descrivere i luoghi in cui si svolge la storia.
Ti porgo gli auguri per la festività di Tutti i Santi.
Buona serata.

Rita Baccaro ha detto...

ciao Costantino, bellissime immagini di luoghi e panorami così diversi da quelli in cui vivo e forse per questo ne rimango incantata. Purtroppo non ho leto il libro di Chiara, lo metto in coda al mio elenco, che di giorno in giorno si allunga...
ciao e buona serata

lui ha detto...

ciao..che bel luogo... non ho letto il libro di P.Chiara.... però dev'essere interessante...ciao..luigina

Magia da Inês ha detto...

°º♪♫
°º✿♪♫
º° ✿♫ ♪♫°
Olá, amigo!
Bom fim de semana!
Beijinhos.
Brasil°º♪♫
°º✿♪♫
º° ✿♫ ♪♫°

Marina Fligueira ha detto...

¡Ciao Constantine!!!

Così l'amore Adán ed Eva? Suona bene per me. La tua faccia assomiglia a quella di una ragazza che conosceva? Può essere una coincidenza, ma tutti noi abbiamo un doppio. Complimenti per l'entrata è piuttosto interessante. Vi lascio la mia gratitudine e stima. Un bacio ed essere molto felice.

ESP....

¡Hola Constantino!!!

¿Así que te encanta Adán y Eva? Me parece bien. ¿Se asemeja su cara a la de una chica que conocías? Ya es coincidencia pero puede ser, todos tenemos un doble.
Felicidades por tu entrada es bonita e interesante.
Te dejo mi gratitud y estima. Un besito y se muy feliz.

Katya ha detto...

Le immagini molto belle di questo luogo favoloso e i tuoi racconti invitano spesse volte a, vivere con la valigia ... grazie per donarceli con poesia. Buon fine settimana. Ciao1

Guard. del Faro ha detto...

Ciao Costantino,
simpatico e dotto amico, passo per ringraziarti del recente commento ai miei versi.

Sara ha detto...

Grazie per il messaggio di vicinanza in questi giorni terribili per la mia Provincia! spero di vedere presto uno dei tuoi post e riempirmi gli occhi di bellezza. Se posso esprimere un desiderio, mi piacerebbe un po'di quadri...
Un caro saluto!

Sara

Costantino ha detto...

Grazie Melos,Tiziano,Erika,Rita,Lui,Ines.Marina,Katya,Guardiano,buona domenica:se leggerete le opere di Piero Chiara non rimarrete delusi.

Liza ha detto...

Il post è molto interessante ma non conosco questi luoghi e il libro .Grazie per la segnalazione ,un caro saluto,Liza.

Costantino ha detto...

Sara,un saluto particolare;ho appreso con dispiacere e disperazione della calamità naturale.
Conosco queste zone,sia le località dalla bellezza prorompente,sia quelle dalla bellezza più discreta e difficile da percepire (ricordo il Campanile di Borghetto di Vara,visto una trentina di anni fa).
Per me scrivere è un passatempo,scrivo di cose semplici che ricordo,o di luoghi un po'defilati dal turismo "solito",e
sono lieto che tu le gradisca.
Per i quadri,la pittrice "di casa"
è mia figlia Giada (www.idipintidigiada.blogspot.com).
A volte le chiedo l'immagine di uno dei suoi,quando è legato a qualcosa che scrivo.
Buona serata a te,ed un bocca al lupo alla Liguria perchè possa risollevarsi in fretta,con la grande tenacia ligure!

zicin ha detto...

Passo per un saluto e per augurarti una felice settimana

Marshall ha detto...

Concordo con te che Piero Chiara è uno scrittore unico; tuttavia "Il pretore di Cuvio" non l'ho letto...ma appena posso lo prenoto in biblioteca!Ricordo "La stanza del vescovo" e "I giovedì della signora Giulia": sapevate che si ritagliava delle piccole parti nei film tratti da alcuni dei suoi libri?
E la Valcuvia, che ben conosco, è davvero bella, ha certe atmosfere....incantate!

Mirta - Luce nel cuore ha detto...

Ciao Costantino, Ti auguro di cuore buona festa di Ognissanti e commemorazione dei defunti. Un'unica festa per tutti i Santi, ossia per la Chiesa gloriosa, è una festa di speranza: i santi rappresentano la parte eletta e sicuramente riuscita del popolo di Dio; ci richiama al nostro fine e alla nostra vocazione vera: la santità, cui tutti siamo chiamati non attraverso opere straordinarie, ma con il compimento fedele della grazia del battesimo.
La commemorazione dei defunti affinché non svanisca MAI il ricordo delle persone che abbiamo amato e ameremo per sempre.

Costantino ha detto...

Zicin,buona settimana anche a te.

Marshall.ricordo anch'io "I giovedì della Signora Giulia",con Piero Chiara ,se ricordo bene,nei panni del Giudice.

Mirta,buon Ognissanti anche a te,nel ricordo delle persone care che non ci sono più.

Pupottina ha detto...

ciao Costantino
buon halloween

^_________^

Savia ha detto...

Muy buena foto. Bonito paisaje. Hace soñar.

Paola A. ha detto...

Non conosco questo fantastico posto e neanche il libro, grazie di averlo citato quando riprenderò a leggere vado a vedere in biblioteca.
Ciao Costantino e grazie.

Costantino ha detto...

Pupottina e Savia, a presto!

Paola,Piero Chiara è stato un grande scrittore,di piacevole lettura.
Se leggerai qualcuno dei suo libri non rimarrai delusa.

rosy ha detto...

E' stato gia detto tutto, complimenti e pensieri e quant'altro a me resta poco da dire.

Costantino, molto semplicemente ti dico...grazie il tuo post è un affresco meraviglioso!
Ciao e buona serata.

Carolina ha detto...

Caro Costantino, Feliz Halloween! =)

Costantino ha detto...

Carolina,un saluto!

Rosy,il termine,immeritato,"affresco" mi ha davvero inorgoglito.Grazie,buona serata.

Maraptica ha detto...

Adoro i paesi di montagna, sarà che ci abito in uno di questi :)

Costantino ha detto...

Maraptica,amo anch'io i paesi di montagna,soprattutto quelli la cui bellezza è discreta e non appariscente.
Buona serata

Elio ha detto...

Avevi ragione Costantino, è stato tradotto ed il titolo è "Le preteur de Cuvio". Alla prima occasione vado al centro alla libreria Sauramps per comprarlo. Buona giornata e grazie del consiglio.
PS - Il titolo francese potrebbe dare adito a confusione perché "preteur" è anche quello che presta denaro.

Elio ha detto...

Avevi ragione Costantino. E' stato tradotto ed il titolo è "Le preteur de Cuvio", che non trovo molto adatto perché "preteur" è anche chi presta del denaro e quindi potrebbe esserci confusione nel leggerlo.
appena possibile vado al centro da Sauramps per acquistarlo. Buona giornata e grazie del suggerimento.

Erika ha detto...

Un caro saluto.
Erika

Costantino ha detto...

un saluto a Elio (sono contento che tu ti accinga a leggere il libro) e ad Erika.

S. ha detto...

Passavo per ringraziarti della visita al mio blog. Mi ha fatto molto piacere.
Un abbraccio S.

nonno enio ha detto...

ho un cugino che spesso visita i luoghi descritti nei romanzi che legge.... a me sembrerebbe di esserci già stato...

Simona ha detto...

Non mi ricordo se già visitai il tuo blog qualche tempo fa, ma con le immagini e con i tuoi "racconti", ADESSO sono stata presa per mano e portata via, in quei luoghi.
L'editore che mi chiedevi è EDT (collana Aquiloni).
Grazie della visita e a presto.