lunedì 21 febbraio 2011

I due Hieronymus Bosch

Io a Venezia, tanti anni fa


Arrivato a Venezia Santa Lucia sono salito sul Vaporetto fino al ponte di Rialto e, da qui, grazie alla mia inseparabile cartina, sono riuscito ad arrivare, senza chiedere spiegazioni, fino a Palazzo Grimani, per l'esposizione in mostra di tre opere di Hieronymus Bosch: la Visione dell'Aldilà, il Trittico di Santa Liberata, e il Trittico degli Eremiti.

Una grande emozione per me perché, per la prima volta in vita mia, ho potuto ammirare dal vivo alcuni capolavori di questo grandissimo maestro olandese, vissuto fra il '400 ed il '500, ed acquistare lo stupendo catalogo.

Di Bosch grande pittore, studiato nelle poche ore di Storia dell'Arte al Liceo, mi ero dimenticato.
Di recente me lo ha riportato alla memoria (stranamente, lo ammetto) una serie di libri di Michael Connelly, il cui protagonista è l'omonimo detective Hieronymus Bosch, eroe senza macchia creato dall'autore sulla falsariga del grande pittore, con lo stesso rigore morale, le stesse paure, le stesse strane fantasie che permeano le opere dell'Artista.

- Bosch a Palazzo Grimani
  Venezia, Palazzo Grimani dal 19/12/2010 al 20/03/2011
  catalogo Skira

- Michael Connelly, La lista
  edizioni PIEMME - 2010

49 commenti:

chaillrun ha detto...

buona serata Costantino, anch'io leggo Connelly, credo di non essermi persa alcuna storia del suo detective. ciao^^

Tomaso ha detto...

Caro Costantino, immagino che il ricordo di Venezia sia una coso che mai potrai dimenticare, io che sono nato a 60 Km. da Venezia non ero mai stato a visitarla, dopo essere emigrato in Svizzera nel 1955 ci sino stato parecchie volte, ti posso assicurare era come se fosse la prima volta quando uscivo della stazione era sempre un miraggio. Possiamo essere orgogliosi noi italiani
avere la città più bella del mondo.
Tomaso

zicin ha detto...

Immagino la tua emozione e soprattutto la tua soddisfazione davanti ai suoi capolavori.
A presto

Franz ha detto...

Lo sai che pure io leggo Connelly,ma non avevo associato il detective Bosch al grande pittore olandese?? Mi ricordava qualcosa ma........il tuo post mi fatto dire "Ecco chi era!!!"
Grazie Costantino!
Ah,Venezia è stupenda,ci ho vissuto per un anno!

Costantino ha detto...

Chaillrun,ciao,sono contento che anche tu legga le opere di Connelly.
Tomaso,condivido,città bellissima,come anche Siena e alcuni scorci di storia e arte di Ravenna.
Zicin,ebbene si,ero un pochino emozionato.
Franz,sono contento di avere evocato questo parallelo;complimenti per i tuoi dipinti.

Michele ha detto...

Costantino grazie per l'informazione
io non potro' ma i miei amici veneziani si
le devo solo informare
ciao Michele pianetatempolibero

Elisa ha detto...

molto carino il tuo blog, piacere di conoscerti e grazie per essere passato da me..
Complimenti
Elisa

Luigi ha detto...

da non perdere...

Alessandra ha detto...

Sì, ammirare da vicino certi capolavori, dà davvero una grande emozione!!!

Lina-solopoesie ha detto...

Costantino.
Complimenti .. davvero un bel ragazzotto.
Ti faccio i miei complimeti per il post .
CIAO E BUONA SERATA LINA

nonnAnna ha detto...

Grazie per tutto ciò che condividi con noi
se passi da qui http://nonnanna-linventafavole.blogspot.com/2011/02/grazie_17.html c'è un premio per te
Tante serene giornate
nonnAnna

Leovi ha detto...

Por la forma de vestir vas a la moda de los 70's. Un saludo

il monticiano ha detto...

Finalmente risolto il mistero del nome curioso di quel detective dei romanzi di Connelly del quale ne ho letto tredici ma "La lista" mi manca.
Grazie.

Gabriella ha detto...

Ciao Costantino,

Venezia è unica e splendida, camminando tra le sue calli è come muoversi in un quadro.

Gabriella

Ninfa ha detto...

Stupende le opere di Bosch! Fin'ora non ho avuto ancora l'occasione di ammirarle dal vero, quindi ti ringrazio tantissimo della tua segnalazione, spero di riuscire ad andare a visitare la mostra. Ritornare a Venezia poi mi piacerebbe molto, ci sono stata un pò troppi anni fa. Ciao, Costantino!

Adriano Maini ha detto...

Il Bosch che mi emoziona é quello vero, il grande maestro dell'arte. L'altro, quello della finzione, il suo autore l'ha fatto alquanto perdere per strada ...

s. oró ha detto...

Grazie. Ha sido un comentario muy bonito. Ciao.

Arianna ha detto...

Bosch lo conosco, Venezia non ancora...facesti davvero un bel viaggio, complimenti! Ciao, Arianna

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Peccato la lontananza oppure sarebbe stato molto bello ammirare queste opere.Saluti a presto

Costantino ha detto...

Un grazie di cuore a tutti.
Nonnanna,con l'aiuto di Giada passerò.
Un benvenuto a Elisa e s orò.
I commenti di tutti mi hanno fatto molto piacere!

tiziana ha detto...

è un vero piacere ...entrare in questo blog
tiziana

Stella ha detto...

Costantino, sarebbe proprio interessante visitare le opere d'arte in tua compagnia come cicerone e... come amico.

Paola ha detto...

Penso anch'io come Stella; certo sarà stata grande la tua emozione, immagino.Fa sempre molto effetto ritrovare nella realtà immagini vedute solo sui libri di scuola o altro... Bene, ti lascio il mio saluto

Lara ha detto...

Ciao Costantino, non conosco il Bosch a cui ti riferisci. Pensavo all'altro grande Bosch.
Venezia è una città splendida ed oltre a questo, ha quasi sempre importanti eventi culturali.
Buona giornata!
Lara

Grazia ha detto...

Ciao Costantino, grazie per esser passato da me.Complimenti per il tuo blog interessante e pieno di spunti. Se non ti dispiace mi metto tra i tuoi lettori.
Due dipinti di Bosch li ho appena rivisti con due amiche in visita al museo di Bruxelles, dove vivo.Magnifici da vedere e interessanti da commentare :chissà?

Costantino ha detto...

Grazia,benvenuta,mi metto anch'io tra i tuoi lettori.
Tiziana,Stella.Paola,Lara grazie per essere passata e per i vostri lusinghieri commenti.

TuristadiMestiere ha detto...

quel lampione ispira: anche io mi sono messa in posa là sotto!!! Non ho mai visto una mostra di Bosch ma ricordo un libro o un catalogo recante un suo quadro che mi aveva particolarmente colpito "Morte di un avaro".

Costantino ha detto...

Per TuristadiMestiere
certo,è un dipinto del 1494 circa,custodito alla
National Gallery di Washington.
Grazie : la foto risale al 1976. Il lampione è rimasto uguale, io......

♥♥♥ Maddy ♥♥♥ ha detto...

Ciao Costantino,
ecco anche me...il richiamo d'un blog inerente arte e cultura non può rimanere inascoltato...grazie, gli ho dato una (per ora) veloce occhiata, ed è molto coinvolgente...tornerò quanto prima a visionarlo meglio come merita!

Mi unisco con molto piacere i tuoi sostenitori!

Buona serata, a presto!

Maddy

Costantino ha detto...

Ciao Maddy,con l'aiuto di Giada mi sono messo a mia volta tra i tuoi lrttori fissi.

Maraptica ha detto...

Venezia è arte allo stato puro ovunque ci si giri, poi...l'arte, nell'arte... sublime no?! ;)

Ambra dB ha detto...

Venezia è sicuramente un palcoscenico squisito per ammirare le opere di un grande e per provare quella sorta di commozione che il bello esercita sull'anima.

Costantino ha detto...

Maraptica e Ambra,condivido il Vostro pensiero.
Venezia,ancorchè un pochino triste (Aznavour "docet"),è culla di arte e di civiltà.

Felinità ha detto...

Scoprire qualcosa è sempre emozionante, come le opere particolari di questa mostra o come Connely, per me, che non ho mai letto e che cercherò incuriosita dal tuo post. Grazie miaooo

Lilybets ha detto...

Ma che bello,viaggi molto!.Se potessi vorrei vivere sempre in viaggio,adoro visitare luoghi diversi e conoscere la loro cucina,dovrei fare la Tasty Travel!.

Costantino ha detto...

Felinità:condivido l'interesse a scoprire nuovi luoghi o nuove opere.
Lilybets, viaggiare e scoprire nuovi luoghi,d'accordo con te.

♥Mary47♥ ha detto...

Ora Costantino ti ho fatto fare un ulteriore giro in Piazza S. Marco..........
Buona giornata

Costantino ha detto...

Mary47,benvenuta.
E'vero, è stato un giro molto bello e interessante-
Grazie.

Silvia ha detto...

Dopo molto, ma passo con piacere . Inequivocabilmente Capolavori. Se posso osare, in alcuni casi rappresentazioni magistrali, in altri, opinione personale fine a se stessa, un po' inquietanti. Gran bei post,ognuno merita approfondimento...Non è come sfolgiare un libro, qui ci si entra dentro...Un carissimo saluto, buon fine settimnana.

Costantino ha detto...

Silvia,perfettamente d'accordo.
Enigmatico il pittore,di cui si sa poco, ma che
univa il conformismo religioso con personaggi
inquietanti.
Il detective è stato volutamente costruito sulla stessa falsariga-
Personaggi non solo inquietanti,ma anche inquieti,sepre alla ricerca di verità non ben definite.

Silvia ha detto...

Ho sorvolato sul detective....chiedo venia,ignoro i testi...ma sono felice di non essere stata travisata nel commento....a volte si può esserlo: entrare con poche parole in merito non è così semplice per unire grande ammirazione ad un umile personale "giudizio"...(almeno per me, che con la sintesi fatico!)
Ti risaluto e ti ringrazio per la risposta...in diretta!

Costantino ha detto...

Silvia,il tuo commento era totalmente condivisibile. Bosch è un enigma con tanti
punti interrogativi, ma anche,come spesso succede ai conservatori,un grande innovatore.
Ciao,da Giada e da me.

Chiara ha detto...

Questa foto me ne ricorda una che ho trovato tanto tempo fa tra gli album di casa.
Scattata a Venezia, in primo piano mio padre (vestito più o meno come te!) e sullo sfondo piazza San Marco.

Io sono stata a Venezia, per la prima volta, due anni fa. Una città incantevole e magica

Clau nel garage ha detto...

ciao Costantino, piacere di conoscerti. nella mia mente Maigret ha sempre avuto l'aspetto di Gino Cervi, anche se preferisco i romanzi al telefilm :-)
complimenti per il tuo blog e anche a tua figlia per i suoi lavori!

Costantino ha detto...

Clau nel Garage,grazie per essere passata
ed evviva Maigret!

Costantino ha detto...

Chiara,benvenuta.
La foto è del 1976,ciao,

Mari da solcare ha detto...

Hieronymus Bosch è uno dei miei miti: ricordo ancora l'emozione, quando ho ammirato uno dei suoi dipinti sul testo di storia dell'arte che studiavo al liceo...

Costantino ha detto...

Grazie Mari da solcare;Bosch è davvero mitico

Dino ha detto...

Davvero molto bello.