lunedì 23 dicembre 2013

Quel Natale

Veniva in bicicletta dal paese vicino e, passato davanti a casa nostra, faceva un grande sforzo a  percorrere i duecento metri, soprattutto gli ultimi in lieve salita,che lo separavano dalla Chiesa.
Ancora corpulento, ma vecchio e malandato, era per lui una missione assolvere a quel compito  molto gravoso.

Io lo prendevo in giro, ma mio padre mi sgridava. Venendo nel nostro paesello a dir messa il giorno di Natale, con così tanta fatica, guadagnava il Paradiso per sé e un pochino anche per noi.


Con grande impegno celebrava la Messa, come se la ricordava.
La predica era brevissima : incitava ogni anno "voi bambini  perché possiate  costruire un mondo migliore".
Se, però, si fosse guardato attorno, si sarebbe accorto che l'unico bimbo presente ero io; la mia era la sola famiglia di "democristiani".
Gli altri erano i  figli dei "comunisti", e non entravano. I loro genitori, si sussurrava, erano "scomunicati".
Ma erano tutti gran brava gente, che ricordo oggi con piacere e con nostalgia.
La  situazione era  paradossale: io, che avrei preferito  restar fuori a correre sulla coltre di neve dei prati, costretto  invece a rimanere per tutta la messa.
Gli altri, curiosi di vedere cosa succedeva lì dentro, che restavano fuori.

 Ed  un cruccio mi grava sulla coscienza. Vecchio prete, ti abbiamo deluso: non abbiamo voluto costruire un mondo migliore! 

Buon Natale a tutte/i voi che passate di qui!!!


96 commenti:

Antonella S. ha detto...

Ciao Costantino bellissimo il tuo racconto dei Natali che non ci sono più, come (forse ) non ci sono più i comunisti e i democristiani...

Ti auguro un Natale sereno, a presto.
Antonella

Elisa ha detto...

Ciao sono passata per farti i miei più cari auguri di Buon Natale!

S. Oró ha detto...

Felices navidades y Própero año 2014. Saludos.

chicchina ha detto...

Forse non è il mondo che sognava il vecchio Prete del paese,forse sarebbe deluso,ma credo che in parte qualcosa di buono è stato fatto.Ognuno di noi,nel nostro piccolo,solo ad aver portato avanti le proprie idee anche per i nostri figli,ha contribuito per migliorare questo nostro mondo.La strada è lunga,la Stella indica sempre il cammino,andiamo avanti come meglio possiamo.Un affettuoso abbraccio,se me lo consenti e ancora auguri per tutti voi.

Tomaso ha detto...

Caro Costantino, veramente bella la tua storiella vero o non vera è molto bella!!!
Ciao e buon Natale anche a te.
Tomaso

Grazia ha detto...

Grazie per il tuo racconto e tanti, tanti, tanti auguri di Buone Feste!

Costantino ha detto...

Tomaso,quel prete esisteva davvero
ed aveva un nome altisonante che
molti ricordano ancora.
La foto riproduce la piccola salita finale ( allora la strada non era asfaltata ed era più ripida).
Quando morì lasciò in eredità
l'unico bene che aveva,un televisore ( roba rara e preziosa allora) a chi teneva in ordine la Chiesa.
Dicevano che fosse nato in un paese di montagna, ed ai monti rimase sempre legato.
La fatica che faceva era tanta, ed il buon Dio, lassù, gliene avrà sicuramente reso grande merito.

Francesca ha detto...

Al Natale si associano sempre vecchi e cari ricordi...si ricordano gli affetti familiari e delle simpatiche storielle come questa.
Caro Costantino ti Auguro un Buono e Sereno Natale che lo passi con gioia assieme ai tuoi cari... Baci a te Giada e la vostra Ale:)

Annamaria ha detto...

Bellissimo e tenero questo racconto, una rievocazione di vita vissuta! E splendida anche la foto!
Buon Natale di tutto cuore, Costantino, e grazie perchè ci riporti all'essenziale!!!

Pupottina ha detto...

Buon Natale ^____^

Rosa ha detto...

ciao Costantino, grazie per il tuo bel racconto, bei tempi quelli d'allora a confronto di quelli di oggi, buone feste anche a te e famiglia apresto rosa.)

Dony ha detto...

Magari un mondo migliore no, ma se guardi nel tuo piccolo mondo personale, forse quel vecchio prete avra' piu' di un motivo per sorridere da Lassu',orgoglioso di quel bambino che avrebbe voluto essere altrove e non lì ad ascoltare le sue prediche.
Buon Natale!

Ambra ha detto...

Buon Natale anche a te Costantino. Sento malinconia e rimpianto nel tuo racconto di Natale, ma è bello così.
Ti lascio anche il mio Buon anno e che sia per te e per tutti noi un anno migliore,come lo intendeva il vecchio prete.

nonnAnna ha detto...

Grazie per aver condiviso con noi questo bellissimo scorcio della tua vita...
Quel prete faceva tanta fatica ma in tutti voi è rimasto il suo ricordo e certamente ciò che predicava è germogliato facendovi diventare le persone che siete.
Ti auguro di trascorrere tante serene e gioiose festività con i tuoi cari
nonnAnna

Gianna Ferri ha detto...

Bel racconto Costantino.

Auguro Buon Natale a te e famiglia.

Luigi ha detto...

non è vero che lo hai deluso Costantino: sono sicuro che la tua parte per migliorare il mondo l'hai svolta alla grande e continuerai a svolgerla con forza e generosità!!!
Buon Natale di cuore

Luigi ha detto...

non è vero che lo hai deluso Costantino: sono sicuro che hai dato un grande contributo a rendere questo mondo migliore e ancora continuerai a farlo con forza e generosità!!!
Buon Natale di cuore

Stefania Di Fra ha detto...

Caro Costantino, la vita è un gran paradosso ... non ci resta che farcela "amica" fingendo di accettare che comunque tutto ... (o quasi) ... ci stia bene
! ...
Auguro a te e chiunque ti stia vicino un felice e sereno Natale!
A U G U R I !!!

IL MIO BLOG IN UNO ZAINO ha detto...

Il racconto è bellissimo e l'hai scritto con parole così incisive che sembra di vivere quei momenti.
Sono passata per farti gli auguri, li ho fatti a tutti nel mio blog, ma ho preferito passare anche qui nel tuo blog e farteli direttamente. Auguri di Buon Natale e serene feste. Ciao. Un abbraccio. Marilena

giacy.nta ha detto...

Bello il tuo ricordo e limpida la tua scrittura, Costantino!:)
Tantissimi auguri!

EriKa Napoletano ha detto...

Buon Natale!!!

Felinità ha detto...

uno dei tuoi bellissimi ricordi, e un monito per noi tutti. Auguri di serenità per tutti voi

SARA ha detto...

Caro Cstantino,bel ricordo e bel racconto.Tanti auguri a te e alla tua famiglia di buone feste.nonna di Sara gianna

Achab ha detto...

Bella storia,tanti cari auguri Costantino.

Paola ha detto...

Un personaggio del tuo passato che riaffiora grazie al tuo Tenero racconto... Buon natale a te e famiglia , un abbraccio

Lina-solopoesie ha detto...

Cara Costantino .
Oggi è natale viviamolo con gioia nel rispetto del prossimo . Non spendiamolo in regali, ma condividiamo la gioia del vostro cuore con i vostri "fratelli di ogni colore "E' bello pensare che il Natale riesca a cancellare le incomprensioni che caratterizzano la vita di noi tutti, lasciando posto ad una grande apertura nel nostro cuore che riaccende il desiderio di condividere e donare amore .Auguri a te e famiglia . Lina

IlCalesse ha detto...

Che bel racconto!
Buon natale!
Luci@

Arianna ha detto...

Buon Natale!! Arianna

RobbyRoby ha detto...

sempre bello leggere i tuoi racconti di vita vera. Ri auguri di buon Natale. Ciao

il monticiano ha detto...

Ci vuole forza e coraggio per costruire un mondo migliore.
Tanti cari auguri a te e ai tuoi,
aldo.

il monticiano ha detto...

Ci vuole forza e coraggio per costruire un mondo migliore.
Tanti cari auguri a te e ai tuoi,
aldo.

Ligeja ha detto...

Bellissimo racconto! Emozionante e riflessivo. Tanti auguri anche a te e ai tuoi cari per un sereno Natale! Che sia pieno d'amore e di pace, oltre ogni diversità...
Un abbraccio!

unrosetoinviacerreto ha detto...

Auguri Costantino, che il tuo sia un sereno Natale.
Loretta

Ninfa ha detto...

Amaro il finale nel tuo intenso racconto di un mondo che non c'è più, Costantino. Che tenerezza mi fa quella figura di prete che ormai vecchio in bici faticava nella salita, ma anche quella di te bambino che, con l'inconsapevolezza tipica dell'età, lo prendevi in giro. Grazie per la bella lettura, ti auguro delle feste serene. Un abbraccio a te e a Giada!

Costantino ha detto...

Buon Natale a tutte/i!

Alessandra ha detto...

Grazie Costantino! Un felice Natale a te! Chissà....forse alcuni ci hanno provato a cambiare il mondo e può darsi anche che in qualcosina siano riusciti. Lo spero tanto!

bilibina ha detto...

Ciao Costantino, sempre belli e toccanti i tuoi racconti!! Buone feste!!
Carmen

O meu pensamento viaja ha detto...

Feliz Ano Novo, querido amigo!
Abraço

Graziana ha detto...

Ti auguro serene ore di festività, anche in questa sede

nanussa ha detto...

auguri di felici feste e uno splendido 2014!!
Auguri!!

red ha detto...

Sai, il tuo ricordo mi ha fatto ripensare al parroco di quando ero bambina ed alla chiesa com'era allora, specialmente la Notte di Natale: così gelata e umida che durante le orazioni era tutto un dissolversi di nuvolette bianche di respiri. Però allo stesso tempo, in quella povertà apparente di vecchie panche, di gradini di marmo consumati e pannelli dipinti colonizzati dall'umidità, nell'assenza pressochè assoluta di addobbi fioriti, c'era qualcosa che spiccava, indelebile: c'era l'intenzione. Credo che Natale allora arrivasse per questo: per intenzione di tutti. Grazie per la bellezza che leggerti mi consente di portare via con me.

Suzane Weck ha detto...

Obrigado caro amigo pelos votos de Boas Festas.Desejo te também muita paz e felicidade neste ano de 2014.Grande abraço.SU

Carmine Volpe ha detto...

non abbiamo fatto un futuro migliore questo forse è la riflessione che mi è piace di più, auguri di buone feste

La Burbuja Rosa ha detto...

Un caro augurio di Buon Natale a te ed alla tua famiglia!

Paolo Cabras ha detto...

Un bel racconto che oggi mi sembra più attuale che mai.
Ti auguro buone feste ed un Buon 2014
A presto
Ciao
Paolo

Fioredicollina ha detto...

che bello questo tuo ricordo !!!

Paola Bacci ha detto...

Grazie per lo splendido racconto e tanti cari auguri di buone feste!

Sneyder C. ha detto...

Te deseo que estas fiestas Navideñas estén llenas de emoción ,paz y amor junto a los seres queridos.
Y en el nuevo año veas cumplidos todos tus sueños y proyectos.

¡¡Feliz Año Nuevo!!

Un cálido abrazo Costantino.

Giuseppe ha detto...

Penso proprio che l'incitamento a "Voi bambini" (l'unico eri tu) era rivolto in particolare ai genitori.
Una guida, un maestro che indica la strada per perseguire un buon fine non deve mancare.
Sinceri auguri di buone feste anche a te.

Leovi ha detto...

Molto divertente il Natale! Io li amo!
Bellissime, squisito!
Ricerca di bellezza e trovare la speranza
  Buon Natale e Felice Anno Nuovo 2014! Abbracci dalla Spagna. Leovi.

Costantino ha detto...

Grazie per i Vostri commenti, in attesa di Capodanno!

ivana ha detto...

Un bellissimo aneddoto ,
nonostante il particolare democristiani e comunisti...
vi si respira molta dolcezza.

Auguri di buone feste e di Buon Anno .

Sara ha detto...

Ciao caro Costantino! mi ero un po'assentata dal blog più che altro perché volevo un po'capire quanto mi potesse interessare ancora.
Spero che tu stia passando giorni di festa sereni, credo che avremmo tutti bisogno di meno panettoni e più autenticità. Il senso del cristianesimo èsmisuratamente presente nella costanza con cui quel prete assolveva il suo compito venendo tra voi, mentre nella fiera commerciale-televisiva di questi giorni, ravviso piuttosto il vitello d'oro.
Un caro saluto. Sara
p.s. i corbezzoli vogliono la terra leggermente acida.

Costantino ha detto...

Ivana, spero che sia passato il messaggio che, al di là di quel momento storico di tanti anni fa, si era e si è tutti uguali.
Io poi, allora, avrei preferito essere "comunista", perché la domenica mattina avrei potuto scorazzare per prati e campi,senza costrizioni.
Graze.un saluto,Costantino

Costantino ha detto...

Sara, grazie per essere tornata in questo strano ma bellissimo mondo dei bloggers.

Costantino ha detto...

E...per i corbezzoli, ci riproverò con la terra acida.

Marina Fligueira ha detto...

¡Hola Costantino!!!

¡¡¡FELIZ AÑO NUEVO!!!

Te dejo un fuerte abrazo envuelto en aromas de pino verde.
Un beso.

Mariella ha detto...

Caro Costantino, non ne siamo stati capaci, è vero.
Ma forse loro i ragazzi di oggi, nonostante questo, riusciranno a fare meglio di noi.
Peggio di sicuro non si potrà fare.
Ti auguro delle feste serene e un 2014 positivo.
Ti abbraccio.

Sara ha detto...

Costantino io credo che forse da te ci sia anche un po'freddo per le loro abitudini. Però se ti piace il rosso nel giardino d'inverno, consiglio vivamente una nandina domestica!

Costantino ha detto...

Grazie Sara, comprerò una nandina domestica, e la terrò in un grande vaso, per proteggerla nei giorni più gelidi d'inverno.

nonno enio ha detto...

un bello spaccato di una vita lontana con la figura del prete che arriva in bicicletta che mi fa ricordare quella del nostro medico curante che arrivava a dorso di mulo se lo si chiamava un dì anche da noi.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

I miei auguroni di un sereno e felice anno nuovo.
Saluti a presto.

Jane ha detto...

Ciao Costantino. Hai ragione , il modo migliore si fa davvero attendere , ma ti auguro comunque un Buon 2014 , sperando che sia meglio del 2013. Abbraccio.

Tania BarbaraSonia ha detto...

Attendiamo e vediamo cosa porterà questo nuovo anno...per ora ti lascio un mio saluto e un abbraccio seppur virtuale.

Ale ha detto...

Grazie per essere passato da me.
Tanti Auguri per un 2014 migliore.
Ciao a presto.
Ale

Carmine Volpe ha detto...

sono passato per farti gli auguri di buon anno 2014

Adriano Maini ha detto...

E Felice Anno Nuovo a voi tutti, Costantino!

Quiltbenaco ha detto...

Auguri!!!!

rosy ha detto...

Felice anno nuovo a te e famiglia caro Costantino!
Ciao!

IlCalesse ha detto...

Felice anno nuovo!
Luci@

Katya ha detto...

Buon nuovo Anno 2014!!

Giancarlo ha detto...

Metti la mano sinistra sulla spalla destra e la mano destra sulla spalla sinistra.
Hai appena ricevuto un abbraccio a distanza. Buon 2014.

Francesca ha detto...

Buon anno caro Costantino...
Un grosso bacio!

Gabry B ha detto...

Che bel racconto, leggendo m'immaginavo la scena come in un film.
Speriamo che quest'anno sia un anno migliore per tutti, ti lascio i miei auguri sinceri di tanta serenità.
Gabry

CRISTINA BERARDI ha detto...

Buon Anno, Costantino!
un caro abbraccio a te e famiglia :=)

Costantino ha detto...

Grazie a tute/i per i graditissimi auguri, che ricambio di cuore.
Buon 2014!

ElenaTerenzi ha detto...

Arrivo un po' in ritardo ma ti auguro un nuovo anno ricco di meravigliose felicità!

Ilca ha detto...

Um Feliz 2014, querido amigo!
Grata pela tua amável companhia no ano que findou. Que estejamos juntos mais uma vez, é o meu imenso desejo.
Grande abraço.

Ambra ha detto...

Ancora un augurio per quest'anno appena iniziato, caro Costantino.

Stefyp. ha detto...

Ciao Costantino, ti lascio i miei sinceri auguri per il nuovo Anno, che tu possa trovare e realizzare tutto quello che desideri.
Un abbraccio, Stefania

Gabry ha detto...

Sempre coninvolgenti e belle le tue storie .

Buon Anno Costantino a te e alla tua famiglia!!!

giordan ha detto...

bellissima immganine Costantino e bellissimo quadro di uno spaccato della nostra Italia.
Il prete, il suo dovere oltre la fede più legato alle funzioni umane che a quelle divine. Una società divisa da ideologie in realtà uguale e con gli stessi problemi da risolvere, ma volutamente tenuta divisa per non essere coesa e incontrollabile.
Malgrado tutto ciò i sentimenti dei bambini vanno oltre come tu nei tuoi ricordi descrivi. Bello e leggere ora le tue parole, che non sono più fissate nel foglio dalla mano di un bambino, ma dimostrano che il cuore è rimasto tale ed io credo che sia questa la vera maturazione di un uomo: diventare grande con il cuore di un bambino.

Grazie per questa tua piccola, grande lezione di umanità
giordan


piabrl ha detto...

Buon anno anche a te
Un saluto da pia

riri ha detto...

Un anno 2014 che sia improntato dalla sincerità, da sfogliare giorno dopo giorno.
Un abbraccio Costantino, mi ha fatto tenerezza quel prete un po' distratto:-)

riri ha detto...

Un anno 2014 che sia improntato dalla sincerità, da sfogliare giorno dopo giorno.
Un abbraccio Costantino, mi ha fatto tenerezza quel prete un po' distratto:-)

Elio ha detto...

Ciao Costantino, erano i preti di una volta. Devo però dirti che, secondo me, oggi la fede si è finalmente staccata dalla politica. Conosco gente di sinistra che, anche se non va in chiesa, prega per conto proprio, diciamo così, in contatto diretto. Per quanto riguarda il mondo attuale penso che non sia proprio tutto da buttare e forse è migliore di quello che un giorno avranno i nostri nipoti. Tra catastrofi naturali e rincorsa alla ricchezza, non so dove si andrà a finire. Un amichevole abbraccio ed un felice 2014.

Marina Fligueira ha detto...

¡Hola -Costantino!!!

Paso a dejarte mi felicitación.
Que el 2014 te sea concedido todos tus deseo e ilusiones y sueños.

Te dejo mi gratitud y mi estima siempre.
Un beso. Y que los Reyes Magos, sean muy generosos contigo.

Chauuuuu

EriKa Napoletano ha detto...

Buon Anno Nuovo!!!

Costantino ha detto...

Finite tute le feste, buon gennaio a tutte/i Voi che passate di qui.

jarzabek ha detto...

Hello! ;)
I loved your blog in terms of interesting posts, appearance.
I am very impressed. Yours!
Have a nice day!

~ In the free time I invite you also to me! :)
https://www.facebook.com/PatrycjaPlocieniakPhotography?fref=ts

lartedinadia ha detto...

Innanzitutto buon anno ! E si, non abbiamo costruito gran che di buono e alle giovani generazioni lasciamo un mondo disastrato ma mi piace vedere il bicchiere sempre mezzo pieno e dopo la discesa c'è sempre una risalita, quindi spero in un futuro migliore dove gli errori commessi servano da monito.
Ti volevo invitare a venire a vedere il mio ultimo post in cui presento due miei racconti fantasy illustrati: mi piacerebbe avere il tuo parere, tu che sai scrivere molto bene.
Buone cose.
Ciaooooooooooooooooo
Nadia

Mª Carmen ha detto...

Feliz 2014 amigo. Besitos.

l'alternativa ha detto...

Bellissimo e molto delicato il tuo racconto. Ti auguro un sereno anno
Emi

Costantino ha detto...

Grazie per i Vostri commenti ed auguri, a presto.

ladynight ha detto...

Grazie per il tuo pensiero e perdona la mia assenza.
A presto.

Baol ha detto...

Intanto buon anno nuovo a te, vale ancora no?

E poi, la tua foto mi ricorda tanti paesini anche delle mie parti, compreso il mio :)